“Bar Blues”
 
Uno spettacolo a metà tra il teatro e il cabaret musicale, fumoso e naif, sensuale
e vitale . “Bar Blues” di e con Federica Bognetti tratto da “La Gilda del Mac Mahon”
di Giovanni Testori e frammenti da “Il Gabbiano” di Anton Cechov.
Con fisicità e ritmo Federica Bognetti affiancata da un quartetto di musicisti racconta
la storia di un’ attrice, ormai anziana, che fà i conti con il suo passato. I ricordi corrono veloci al Bar Blues, il locale in cui si esibiva da giovane e le atmosfere e le emozioni
del cabaret di un tempo rivivono sul palcoscenico. Ed è così che il pubblico sarà coinvolto nella nostalgica storia d’amore della protagonista e dalla sua passione per gli uomini.
Uno spettacolo costruito sul meccanismo del flashback in cui la musica e parola si intrecciano. In primo piano resta la fisicità della protagonista che dà spessore e forza allora spettacolo.
 
“Ho scelto un bar in cui ambientare la storia con la volontà di far rivivere un mondo,
quello dei café chantant, in cui a pezzi recitati seguivano balletti, a canzoni spogliarelli. Un genere che mi ha sempre appassionata e che a mio modo ho cercato di mettere
in scena. Ho scelto come protagonista un’ attrice che recita e che poi guarda nostalgicamente a un mondo che non c’è più”.
 
Federica Bognetti